Home - Archivio - Link - Contatti - Privacy Policy - Iscriviti alla Newsletter - Stampa questa pagina in PDF

I Democratici
Uscita n░ 16 - 19 luglio 2012 
  Pagina 4 di 8, sfoglia »
1 Feste
  

La buona politica parte dal territorio
Andrea Gnassi, Alessandra Moretti e Giulio Pierini: tre giovani amministratori del PD sul palco della Festa Regionale, mercoledý 4 luglio

Categoria: Feste

Una serata con tre giovani amministratori del Partito Democratico, per ascoltare le esperienze di chi vive quotidianamente il rapporto con i propri cittadini e le problematiche connesse al mondo degli Enti locali dopo lo sfacelo del governo Berlusconi. Questo il senso della serata di mercoledì 4 luglio che ha visto sul palco della Festa regionale del PD, Andrea Gnassi, sindaco di Rimini, Alessandra Moretti, vicesindaco di Vicenza e Giulio Pierini, neoeletto sindaco di Budrio.

"I giovani amministratori rappresentano una speranza per questo Paese" ha esordito Moretti, riferendosi anche alle vicende legate al terremoto del maggio scorso che hanno messo in luce "tanti sindaci, consiglieri, assessori, che si sono rimboccati le maniche da subito, coordinando i soccorsi e mettendosi a disposizione delle proprie comunità". Dello stesso parere anche Ganssi: "siamo il Paese degli 8 mila comuni, se questi sono in condizione di correre, fanno correre tutta l'Italia". Purtroppo però il sindaco di Rimini ricorda "che il prezzo del debito pubblico si sta scaricando sugli Enti Locali e sul sistema produttivo delle imprese" e il Patto di Stabilità "che in Emilia Romagna è stato allentato dalla Regione, "rappresenta, in altre zone, un grosso limite alle opportunità di crescita e di sviluppo che potrebbero mettere in campo i Comuni".

Impossibile, con tre amministratori under 40 del PD non parlare, poi, di ricambio generazionale. Per Pierini "il processo è già in atto, e tanti giovani Democratici sono impegnati in prima persona in ruoli di responsabilità". "Non può essere però - prosegue il sindaco di Budrio - un dibattito legato solo alla carta d'identità: occorrono valori, proposte e idee, sennò si rischia di prestare il fianco all'antipolitica".

Quale, dunque, la ricetta per sconfiggere le pulsioni antipartitiche che sembrano radicarsi nella società? Gli ospiti sono concordi nel dichiarare che i temi cari a chi ha fatto dell'antipolitica una bandiera, ovvero innovazione, trasparenza e partecipazione, appartengano già al PD e si traducano quotidianamente  nelle politiche di centinaia di amministratori.





www.pder.it
Copyright © 2019 I Democratici :: Partito Democratico dell' Emilia-Romagna - Via Rivani, 35 - 40138 - Bologna
Testata registrata presso il Tribunale di Bologna - aut. n. 7844 - decreto 11/4/2008
Privacy policy - powered by Antherica Srl


Il sito web di I Democratici non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto